SMM: il lavoro del Social Media Manager e le caratteristiche fondamentali

SMM (Social Media Manager), colui che si occupa della gestione dei social per conto di terzi. Ma quali sono i 10 skill fondamentali per i social media manager? Quali sono le doti che fanno un buon SMM? Quali sono gli skill più adatti? Come si fa a lavorare in questo campo?

Per rispondere a queste domande prenderemo in considerazione 10 skill suggeriti da Alfred Lua di Buffer. Scopriamoli insieme.

 

Design (grafica e video)

In base ad alcune ricerche si è scoperto che i post sui social media che contengono immagini sono più coinvolgenti e che il 43% dei consumatori desidera vedere più contenuti video.

 

Tra le informazioni riservate ai nostri utenti potrebbe esserci qualche altra guida che fa al caso tuo: iscriviti GRATUITAMENTE a Social Academy per rimanere aggiornato sul mondo del lavoro 2.0

Copywriting

Il copywriting è uno skill fondamentale per il SMM (e forse anche per tutte le altre aree del marketing). Scrivere bene è una capacità richiesta per molte funzioni dei social media manager, dal compilare la descrizione del proprio profilo social alla creazione di tweet, post per Facebook e didascalie Instagram.

Per aumentare il coinvolgimento e i click, bisogna includere una storia accattivante nei propri post sui social e senza capacità nel copywriting può essere molto difficile.

Per migliorare le tue capacità nel copywriting, ti consigliamo di studiare alcune formule che ti aiutino o ti ispirino. Trovare qualche formula di copywriting che funzioni può aumentare la produttività e migliorare la qualità dei contenuti che pubblichi.

 

Potresti trovare utile l’articolo “Lavori creativi? 7 abitudini per sviluppare la propria creatività

 

Analytics

Il termine, ‘Analytics,’ ha un utilizzo piuttosto ampio, si riferisce ai valori dei social (likes, commenti, condivisioni ecc.) e valori relativi al business (traffico, lead, conversioni, entrate ecc.). Un buon SMM è in grado di comprendere entrambe le categorie di dati e legarle assieme per analizzare la performance dell’azienda sui social in relazione agli obiettivi di business.

 

Curiosità

Un SMM curioso deve immergersi nel mondo social, mantenersi aggiornato con gli ultimi sviluppi e sperimentare nuove strategie di social media marketing.

 

Scopri se tra le informazioni riservate ai nostri utenti c’è qualche altra guida che fa al caso tuo: iscriviti GRATUITAMENTE a Social Academy per rimanere aggiornato sul mondo del lavoro digitale.

Capacità di adattamento

Va di pari passo con la curiosità. Quando scopri qualcosa di nuovo o individui un trend, essere in grado di adattarti alla svelta può darti molti vantaggi.

Ad esempio, al giorno d’oggi si preferiscono immagini e video ai testi. In un articolo su Fast Company, si riportano le seguenti parole di Mark Zuckerberg:

“Un buon social media manager è in grado di tenere il passo rispetto a questi cambiamenti e ottenere gli skill necessari”, cioè graphic design, video making ecc. Immaginate se la realtà virtuale diventasse il genere di contenuto più popolare!

 

Potresti trovare interessante anche l’articolo “Come diventare un social media manager freelance

Parlare in pubblico

Con applicazioni e funzioni come Facebook Live, Instagram Live e Periscope, i video live stanno diventando sempre più importanti sulle piattaforme social. Chi fa marketing lo sa e il 42% dei marketer sostiene di voler realizzare più video live.

 

Psicologia comportamentale

Con l’analisi dei dati, possiamo scoprire quali sono i post che funzionano meglio. La psicologia comportamentale ci spiega il perché, ad esempio, le persone siano attratte da determinati post, perché li condividano e perché commentino.

Con i dati riuscirai a individuare i trend e provare a ripetere i successi del passato; con la conoscenza della psicologia comportamentale capirai quali sono le cause scatenanti di questi trend per cercare di creare successi futuri.

Customer service e community

I social sono il canale principale per il customer care, ma solo il 21% delle aziende utilizza i social per l’assistenza clienti. Ciò significa che ci sono grandi opportunità per fornire un buon servizio ai clienti.

In quanto volto dell’azienda sui social e persona incaricata di rispondere ai messaggi che il marchio riceve su piattaforme quali Twitter e Facebook, è importante che un social media manager sia in grado di conversare ed empatizzare nell’aiutare i clienti sui social media.

 

Leggi anche “10 professioni per lavorare con i social media tutto il giorno

 

Gestione del budget

In quanto social media manager, avrai a disposizione un budget. Oltre alle pubblicità a pagamento, dovrai pagare i tool, il lavoro di design, le immagini o i corsi di aggiornamento. Capire come gestire un budget è fondamentale, anche in funzione della proposta di preventivo.

Anche se non è necessario essere un esperto di Excel, comprendere Excel e sapere come utilizzarlo è un valore aggiunto.

Capacità negli affari

Essere in grado di generare like e condivisioni è meraviglioso; capire in che modo i social media possono essere utilizzati all’interno di tutta la business strategy è anche meglio! Un SMM capace negli affari ha una maggiore comprensione del ruolo dei social all’interno di un’azienda.

Comprende quali sono i dati più importanti per l’azienda e in che modo sostenerli con i social. Ad esempio un social media manager B2B potrebbe concentrarsi nel generare lead per il team di vendite, mentre un social media manager B2C si sforzerà di aumentare gli acquisti in maniera diretta. In questo modo, il suo impatto andrà ben oltre l’aspetto social. 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Potrai leggere molte altre guide nonché preziose informazioni riservate ai nostri utenti per rimanere aggiornato sul mondo del lavoro sul web: iscriviti GRATUITAMENTE a Social Academy

 

 

Leggi anche: